Smart Money – opportunità per le start-up

Il 14 dicembre 2020 è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto relativo al fondo perduto Smart Money, rivolto al rafforzamento del sistema delle start-up innovative. Il fondo, pari a 9,5 milioni di euro, è mirato a sostenere le spese della realizzazione di un piano di attività svolto in collaborazione con gli attori dell’ecosistema dell’innovazione, operanti per lo sviluppo di imprese moderne.

0
64

Il 14 dicembre 2020 è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto relativo al fondo perduto Smart Money, rivolto al rafforzamento del sistema delle start-up innovative.

Il fondo, pari a 9,5 milioni di euro, è mirato a sostenere le spese connesse alla realizzazione di un piano di attività svolto in collaborazione con gli attori dell’ecosistema dell’innovazione, operanti per lo sviluppo di imprese innovative; sostegno anche per le spese su investimenti nel capitale di rischio delle start-up innovative.

L’ecosistema della innovazione è una rete di persone, entità, risorse e strutture che uniscono gli utenti per facilitare la nascita di nuovi prodotti, idee, metodi, sistemi, stili di vita e forme mentali.

Il progetto da presentare dovrà essere basato su una soluzione innovativa e scalabile da proporre sul mercato, sebbene da consolidare negli aspetti più operativi; dovrà avere un team dotato di capacità tecniche e gestionali adeguate, in termini di innovazione tecnologico e supporto lavorativo, e infine dovrà essere finalizzato a realizzare il prototipo del prodotto o servizio, per attestare i feedback dei clienti e/o investitori.

A chi si rivolge?

Possono presentare domanda di agevolazione le startup innovative costituite da meno di 24 mesi e iscritte alla sezione speciale del registro delle imprese. Devono avere sede in Italia, essere di piccole dimensioni e trovarsi in una delle seguenti fasi: avviamento dell’attività, sperimentazione dell’idea d’impresa (pre-seed) o nella fase di test del mercato finale per misurare l’interesse per il prodotto/servizio (seed).

Anche le persone fisiche possono richiedere i finanziamenti, a condizione che costituiscano la società entro 30 giorni dall’eventuale ammissione alle agevolazioni.

L’incentivo Smart Money ha l’obiettivo di facilitare l’incontro tra startup innovative e la rete degli incubatori e degli altri soggetti abilitati per rafforzare la presenza delle startup in Italia e supportare le potenzialità delle imprese innovative in difficoltà nell’affrontare l’emergenza epidemiologica da COV1D-19.

Si prevede l’apertura del bando entro febbraio 2021.

 

Ulteriori informazioni disponibili sul sito https://www.invitalia.it/cosa-facciamo/creiamo-nuove-aziende/smart-money

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here